© 2019 by CLAUDIA LUCIA LAMANNA

  • Black Icon YouTube
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram
  • Black Icon LinkedIn

Claudia Lucia Lamanna svolge, fin da giovanissima, un’intensa attività concertistica come solista, in formazione cameristica e orchestrale in tutto il mondo. In qualità di solista, si è già esibita in numerosi scenari prestigiosi, come la Main House e l’Opera Balcony della Oslo Opera House, la Elgar Room della Royal Albert Hall di Londra, la Merkin Concert Hall di New York, la Auer Hall presso la Indiana University di Bloomington, ed altri ancora. È stata invitata a tenere recitals ad Ancenis, in Francia, durante la serata conclusiva del Festival International de Harpe nel 2012, dove Claudia ha condiviso un concerto con Isabelle Moretti, a Caernarfon, in Galles, in occasione del Wales International Harp Festival nel 2014 e a Bangkok al Thailand International Harp Festival and Youth Competition nel 2016. Inoltre, si è esibita in Canada e Australia in occasione dei World Harp Congress, che si sono tenuti a Vancouver nel 2011 e a Sydney nel 2014, nonché per la RAI Radiotelevisione Italiana durante le trasmissioni televisive Il Gran Concerto, Uno Mattina in famiglia TGR Puglia-Il settimanale. Tra i suoi concerti per solista e orchestra, nel 2017 ha suonato il Concerto per Arpa e Orchestra, Op. 25 di Alberto Ginastera con l’Orchestra Sinfonica della Norwegian Academy of Music di Oslo, diretta dal M° Ernest Martínez Izquierdo.

 

Claudia ha vinto l’audizione per Prima Arpa presso l'Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano per il biennio 2017-2019. Collabora anche con diverse altre orchestre, tra cui l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.

 

Claudia ha raccolto successi in molteplici competizioni in Italia e all’estero, tra cui il Quinto Premio al prestigioso 10th USA International Harp Competition di Bloomington nel 2016, uno dei due maggiori concorsi per arpa nel mondo, dove ha ricevuto anche il Premio Zaniboni, assegnato al miglior concorrente italiano. È anche vincitrice di Primo Premio al Camac Harp Competition 2019 di Londra, al Premio Claudio Abbado 2015 – XI Edizione del Premio Nazionale delle Arti, tenutosi a Torino, e al Thailand International Harp Festival and Youth Competition 2012, tenutosi a Bangkok, nonché il Trofeo posto in palio da Sua Altezza Reale la Regina della Thailandia.

 

Claudia si è diplomata con Lode a soli 15 anni presso il Conservatorio di Musica Nino Rota di Monopoli, dove ha poi conseguito, a 17 anni, la Laurea di Secondo Livello con 110 e Lode e Menzione d’Onore, risultando la più giovane laureata d’Italia, riconoscimento ufficializzato con sentenza del Tar. Si è ulteriormente perfezionata con Jana Boušková presso il Koninklijk Conservatorium di Bruxelles e con Isabelle Perrin presso la Norwegian Academy of Music di Oslo dove ha conseguito l'Artist Diploma – Master's Degree. Ha infine ultimato l’Advanced Diploma in Performance con Karen Vaughan, presso la Royal Academy of Music di Londra, dove è stata selezionata a partecipare al prestigioso programma Bicentenary Scholarship, attraverso il quale rilascerà a breve il suo primo album.